Connettiti a NewsCinema!

News

I martedì di Cineama al Nuovo cinema Aquila di Roma

Pubblicato

:

ali-ha-gli-occhi-azzurri

A partire da martedì 22 gennaio p.v. riprendono i martedì di Cineama al Nuovo cinema Aquila di Roma con una selezione dei migliori film indipendenti che non sono stati distribuiti in Italia,  hanno avuto poca visibilità o semplicemente meritano di essere riproposti. Questi gli appuntamenti e i film:

Primo dei 7 appuntamenti romani è martedì 22 gennaio con Mare Chiuso di Andrea Segre e Stefano Liberti contro i respingimenti in alto mare verso la Libia effettuati nel 2009 dal Governo Italiano. Il Governo due anni dopo, la guerra in Libia ha sospeso le operazioni della Marina militare italiana e allo stesso tempo ha spinto decine di migliaia di lavoratori africani a lasciare la Libia cercando rifugio nei paesi vicini. I registi hanno cominciato da li’. Dai campi profughi allestiti dall’Unhcr in Tunisia. E sono andati a cercare i respinti. Per raccontare come la politica italiana abbia segnato la loro vita. Tra carcere, violenze, fughe, ma anche tenacia e speranza. Il film sarà proiettato alle h. 20.30 alla sala 3. I registi saranno presenti in sala. 

Martedì 29 gennaio sarà la volta di Alì ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi. Il film già presentato con successo in concorso all’ultimo Festival di Roma, è girato ad Ostia e racconta le vite di due ragazzi di sedici anni che prima di entrare a scuola la mattina rubano un motorino e fanno una rapina. Nader è egiziano ma è nato a Roma e Stefano è italiano ed è il suo migliore amico. Alì ha gli occhi azzurriracconta una settimana della vita di un adolescente che prova a disubbidire ai valori della propria famiglia. In bilico tra l’essere arabo o italiano. Come il protagonista di una fiaba contemporanea, Nader dovrà sopportare il freddo, la solitudine, la strada, la fame e la paura, la fuga dai nemici e la perdita dell’amicizia, per tentare di conoscere la propria identità. Il film sarà proiettato alle h. 20.30 alla sala 3.  Il regista sarà presente in sala. 

Martedì 5 febbraio sarà la volta della Ballata dell’odio e dell’amore di Alex de la Iglesia.

Spagna, 1937. La Guerra Civile infuria e non c’è spazio per la pietà umana. Soldati repubblicani da una parte, soldati franchisti dall’altra. Nemmeno i protagonisti di un circo, la cui missione dovrebbe essere sollevare gli animi e far ridere la gente anche nel centro dell’orrore, riescono a salvarsi… Il film sarà proiettato alle h. 20.30 alla sala 3

Martedì 19 febbraio sarà proiettato Bellas Mariposas di Salvatore Mereu.

Il film attraverso un mix linguistico, dove prevale il sardo parlato dai ragazzi, è l’originale racconto in prima persona di Cate (l’esordiente Sara Podda), un’adolescente circondata da una numerosa famiglia, che tanto ricorda la tribù di Danielle Pennac dove tutti vivono allegramente nel caos, e il mondo degli adulti…. Il film sarà proiettato alle h. 20.30 alla sala 3

Martedì 26 febbraio sarà proiettato Un’estate da giganti di Bouli Lanners.

Il film è un racconto di formazione e parla dell’ estate di tre ragazzini che si trasforma in un importante momento di crescita e di passaggio alla maturità. I “giganti” del titolo sono i tre adolescenti protagonisti del film, che hanno tutta la vita davanti, ma che cominciano a prendere coscienza anche delle difficoltà reali. Il film è ambientato e girato in Belgio, patria del regista Bouli Lanners, e trasporta lo spettatore nella suggestiva e quasi magica cornice della campagna belga. Il film sarà proiettato alle h. 20.30 alla sala 3

Martedì 5 marzo La bicicletta verde di Haifaa al Mansour

E’ la toccante storia di una ragazzina di Riad, Wadjda, che sfida tutte le convenzioni pur di salire in sella a una bicicletta. Infatti In Arabia Saudita alle donne sono vietate diverse cose, tra cui  andare in bicicletta. Wadjda non riesce a rassegnarsi e desidera intensamente la bellissima bicicletta verde che ha visto in vendita in un negozio. La storia di Wasjda è stata scritta e diretta per il cinema dalla  prima regista donna saudita. Il film è girato nel suo paese ed è una chiara presa di posizione politica verso l’Islam. Il film sarà proiettato alle h. 20.30 alla sala 3.

Per maggiori informazioni visita il sito www.cineama.it o la nostra fan page su facebook 


Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

The Batman | la storia subirà dei cambiamenti a causa dei ritardi?

Pubblicato

:

batman newscinema compressed

L’industria cinematografica si è fermata bruscamente a causa dei problemi causati dalla pandemia del coronavirus negli ultimi mesi e di conseguenza, le produzioni e i set dei film sono stati tutti messi in stand-by per ragioni di sicurezza. Tra i tanti film che più di altri hanno risentito negativamente di questo stop è stato il film The Batman di Matt Reeves , che si sta preparando per continuare a girare il resto della storia. L’interruzione delle riprese ha portato il lungometraggio a essere posticipato di alcuni mesi, il che senza dubbio rende il lavoro della troupe ancora più intenso. Nonostante tutto però, lo sceneggiatore Mattson Tomlin ha affermato che questi giorni gli sono serviti per apportare delle modifiche allo script.

Cosa verrà cambiato nel film The Batman?

The Batman ha avuto un lungo periodo di gestazione, poiché è rimasto in una sorta di limbo, dopo l’addio di Ben Affleck dal DC Extended Universe. Il regista Matt Reeves ha continuato comunque a lavorare sulla sceneggiatura del film prima ancora che iniziassero il casting e le riprese, con Mattson Tomlin come co-sceneggiatore. Mentre la pausa inaspettata del set dalle riprese avrebbe potuto dare alla troupe la possibilità di modificare la sceneggiatura, Tomlin ha recentemente rivelato che la storia rimane coerente. “No. Voglio dire, il film è il film, e penso che in questo momento il piano sia quello di eseguire quella visione.”

Leggi anche: The Batman: il regista tweeta a proposito del film

the batman newscinema compressed 1

Leggi anche: The Batman: Pinguino sarà il villain principale?

Il lavoro del regista Reeves e dello sceneggiatore Tomlin su The Batman

A quanto pare Matt Reeves e Mattson Tomlin non si sono presi del tempo durante il lockdown per apportare delle modifiche ulteriori alla sceneggiatura di The Batman. In realtà, stanno cercando di produrre lo stesso film avviato prima che la produzione fosse improvvisamente interrotta. Anche se resta da scoprire quale sia la storia iniziale.

Mattson Tomlin ha condiviso i suoi pensieri sulla sceneggiatura del film durante una conversazione con Comic Book sul film Netflix Project Power. Questo commento sarà sicuramente confortante per i fan che hanno aspettato anni per vedere Bruce Wayne finalmente ottenere un film da solista all’interno del DC Extended Universe.

Continua a leggere

Netflix

The Crown | scelto l’attore che interpreterà Filippo nella nuova stagione

Pubblicato

:

the crown newscinema

Il leggendario attore Jonathan Pryce si unirà al cast della serie Netflix per la quinta e la sesta stagione di The Crown. È il secondo nome del cast che viene annunciato dopo quello di Imelda Staunton, ingaggiata per il ruolo della prossima regina Elisabetta II.

The Crown | scelto il volto di Filippo

La quarta stagione della serie Netflix dovrebbe arrivare durante il corso del prossimo autunno e seguirà da vicino il fidanzamento del principe Carlo con Lady Diana Spencer. La quinta stagione, invece, debutterà nel 2021, per poi essere seguita dalla sesta e ultima stagione dello show, ordinata a sorpresa qualche mese fa per «”endere giustizia alla complessità e ricchezza della storia”. Pryce, che grazie alla sua interpretazione nel film I due Papi di Netflix ha ottenuto una nomination agli Oscar, non ha ancora commentato la notizia. Così anche Peter Morgan, creatore della popolare serie televisiva, non ha voluto spiegare perché la scelta sia caduta proprio su Pryce, già conosciuto dagli spettatori televisivo per essere stato l’Alto Passero della serie tv Il Trono di Spade

jonathan pryce newscinema

La carriera di Jonathan Pryce

L’attore britannico è per sempre legato a ruoli come quello di Sam Lowry nel film Brazil di Terry Gilliam, di Juan Domingo Perón nel film musical Evita, di Elliot Carver nel film Il domani non muore mai edi Weatherby Swann nella saga cinematografica di Pirati dei Caraibi. Nel 2019, per la lodata performance di Papa Francesco nel film I due papi di Fernando Meirelles ha ricevuto la candidatura al Golden Globe, al Premio BAFTA e al Premio Oscar al miglior attore, la prima della sua lunghissima carriera.

Il resto del cast

Dopo Pryce e Staunton, l’altra attrice confermata per le ultime due stagioni della serie è Lesley Manville, che interpreterà la principessa Margaret. Pryce succederà a Tobias Menzies e Matt Smith, che hanno interpretato il Duca di Edimburgo nelle prime quattro stagioni del franchise prodotto da Left Bank Pictures.

Continua a leggere

Cinema

Mrs. March | Elisabeth Moss protagonista del thriller della Blumhouse

Pubblicato

:

elisabethmoss newscinema compressed

Dopo il successo di critica e al boxoffice del film L’uomo Invisibile, l’attrice vincitrice di un Golden Globe ed Emmy Elisabeth Moss ha ufficialmente avviato la sua prossima collaborazione con la casa di produzione Blumhouse con il nuovissimo film thriller psicologico intitolato Mrs. March . Il progetto sarà basato sull’omonimo romanzo dell’autrice Virginia Feito, previsto per agosto 2021 in tutte le librerie del mondo.

Le dichiarazioni di Jason Blum su Elisabeth Moss

Dopo questa conferma, non potevano mancare le parole del fondatore della casa di produzione, Jason Blum: “Non solo Elisabeth è una delle migliori attrici della sua generazione, ma è una fan sfacciata che ama questo genere di storie ed è un’incredibile collaboratrice. Lindsey ed Elisabeth hanno un gusto impeccabile, quando ci hanno portato la signora March abbiamo colto al volo l’opportunità di lavorare con loro “.

Mrs. March seguirà la storia di una raffinata casalinga dell’Upper East Side che vede sgretolarsi tutte le certezze della sua vita, quando inizia a sospettare che l’odioso protagonista dell’ultimo romanzo bestseller del marito sia basato su di lei. L’adattamento cinematografico sarà scritto da Feito con la Moss in veste di protagonista.

Leggi anche: L’uomo invisibile | La recensione del film di Leigh Whannell

elisabeth2 moss newscinema compressed

Leggi anche: L’Uomo Invisibile | Impressioni a caldo | reggetevi forte

Le parole di Elisabeth Moss sul romanzo Mrs. March

“Ho letto il romanzo di Virginia e ne sono rimasta così affascinata che ho capito che dovevo farlo e dovevo interpretare la signora March.” ha detto la Moss. “Come personaggio, è affascinante, complessa e profondamente umana e non vedo l’ora di affondare i denti dentro di lei. Mrs. March è esattamente il tipo di progetto femminile coinvolgente e stimolante per cui la Love And Squalor Pictures è stata creata. Come azienda, siamo entusiasti di annunciare il nostro debutto come partner della Blumhouse. Avendo lavorato con Jason negli Stati Uniti e con la compagnia ne L’Uomo Invisibile, sono costantemente colpita dalla loro creatività e intelligenza. Jason Blum è una forza potente nel mondo della narrazione e sono personalmente onorato di far parte della famiglia Blumhouse”.

Il film sarà prodotto da Moss insieme a Lindsey McManus attraverso il loro banner Love and Squalor Pictures. Insieme a loro come produttori esecutivi ci sono Carla Hacken, Bea Sequeira e Jason Blum.

Continua a leggere
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Popolari

X