Connettiti a NewsCinema!

News

The Paperboard Village (Il Villaggio di cartone) review

Pubblicato

:

Il_villaggio_di_cartone_04-596x396

In a gloomy atmosphere some workers leave from the walls, all the sacred pictures of the Saints and all the precious sacred objects. They leave also the big crucifix from the cuspid. The film opens in this way, and is useless to stand out again: nothing gonna change the events, nothing, nor the tenacity of the old priest (interpreted by Michael Londsdale). He tried to save his church since the last minute, but the church is useless. Some unscrupulous furniture movers represented by a demoniac manager, have the responsibility of the move. However, looking at the ruin of the place, where he worked for 50 years, the priest understands that, maybe, the naked walls are more sacred than before: now the walls assumed their true function. And another aspect, maybe less clear, is the doubt of the priest for his decision taken when he was young. Goodness is stronger than faith” this is the message of the film. Ermanno Olmi, who wrote “Centochiodi” declared that he didn’t want to write fiction film again, in order to completely dedicate himself to documentary, but (luckily for us) with this film he changes idea. And he decided to set his new script in this naked church, which without sacred liturgy seems more sacred and full of meanings. It’s a dismissed and empty church, but is for this main reason that now, and not before, there’s the possibility that it carries out the main function, I mean that, the church will be used for the purpose with which Jesus Christ conceived it: a reception camp for immigrants. The immigrants are “ the real sacred objects of the God temple”, as the director said during the press conference.

Out the images, into the reality! This is the message that the director wants to send. The example of Olmi, is in the figure of the priest, a man alone in the useless church, who doesn’t know if his decision, taken when he was a boy, was right, who however fight for his church but who could find new ways in order to give a true and human charity. A new possibility arriving for the priest: a difference between the human attitude and the priest attitude, the possibility of being a new man at the service of the Goodness. A warning of the director which will not be accepted by that who believe in the liturgy, the only way to change the concept of charity. “If we don’t change the meaning of history, the history will change us” it’s the sentence that close the film, but the director used it also during the press conference, because if he decides to write a fiction film is because he wants to wake up, numb human consciences. He also affirmed that he doesn’t want to give a moral lesson, but he simply invites us to see what we don’t want to see.

Presented “Ineligible to compete” at the 68th Venice Film Festival, in The paperboard village, played a lot of great actors such as: Rutger HauerMassimo De Francovich and  Alessandro Haber. And also the collaboration, when the script was ended, of to Olmi’s friends: the novelist Claudio Magris and Mons. Gianfranco Ravasi (President of the  Papal Council for Culture). On the 7th october 2011, the film will come out.    

 

 

 

 

 

(Traduzione di Silvia Mariani)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Games

Call of Duty: Warzone | il trailer ufficiale del famoso videogioco

Pubblicato

:

call of duty warzone meteoweek compressed

Cari fan del mondo dei videogiochi, buone nuove per voi quest’oggi. Per chi stava aspettando delle novità da Call of Duty: Warzone, deve sapere che è stato rilasciato il trailer della quinta stagione, che potrete vedere a metà articolo. Scopriamo la sinossi ufficiale e cosa vi dovrete aspettare da questo quinto capitolo.

Cosa è stato detto fin ora di Call of Duty: Warzone ?

Qualche tempo fa, parlando della stagione 5 era stato reso noto che sarebbe entrata in azione una squadra abbozzata di ladri chiamata Shadow Company. Questa la descrizione che accompagnava l’annuncio: PMC d’élite, Shadow Company opera al di fuori dei confini dell’Armistizio originale. Forgiato dal fuoco degli scontri tra la Coalizione e l’Allegiance, Shadow Company ha una struttura e un’agenda tutte proprie.

Apparentemente Operatori di Fedeltà che sono diventati impazienti con i progressi della Coalizione sotto il comando del Capitano Price, Shadow Company è un gruppo frammentario formato senza compromessi, pronto a portare la guerra direttamente a Mr. Z e a Verdansk e ad affrontare direttamente le minacce terroristiche. Tutti esperti nel loro campo con esperienza militare formale, questo trio è pronto a cambiare l’attuale esperienza di Verdansk.

Leggi anche: Call of Duty: Infinite Warfare, il videogioco più venduto negli USA

Leggi anche: Call of Duty: Infinite Warfare, il trailer con Kit Harington

La sinossi ufficiale di Call of Duty: Warzone 

La sinossi ufficiale della quinta stagione di Call of Duty: Warzone recita quando segue: Gli eventi sono trapelati e hanno portato alla formazione di un nuovo gruppo allineato di nome solo con la fazione Allegiance – Shadow Company. PMC d’élite, Shadow Company opera al di fuori dei confini dell’Armistizio originale. Forgiato dal fuoco degli scontri tra la Coalizione e l’Allegiance, Shadow Company ha una struttura e un’agenda tutte proprie.

Tutti esperti nel loro campo con esperienza militare formale, questo trio di operatori è pronto a cambiare l’attuale esperienza di Verdansk. Altamente qualificata con una vasta gamma di competenze, la Shadow Company è composta da Rozlin “Roze” Helms (precedentemente Jackals), Velikan e Marcus “Lerch” Ortega, il leader dell’azienda.

Continua a leggere

Cinema

Netflix vuole lavorare con Quentin Tarantino e Christopher Nolan

Pubblicato

:

quentin tarantino newscinema

Tendo Nagenda è uno dei dirigenti della piattaforma streaming più in voga degli ultimi tempi, ovvero Netflix, e ha le idee molto chiare sui nomi dei registi con i quali gli farebbe molto piacere poter lavorare. E chissà che l’occasione non sia proprio dietro l’angolo…

Il Vice Presidente di Netflix sogna di lavorare con Tarantino, Nolan e Peele

Ma andiamo a scoprire chi sono i cineasti prescelti da Nagenda, Vice Presidente dei Netflix Originals Film: si tratta di Christopher Nolan, Jordan Peele e Quentin Tarantino. A diffondere la curiosa notizia è stato l’Hollywood Reporter, che ha messo sotto la luce dei riflettori lo strenuo impegno di Netflix nel continuare a offrire ai suoi utenti proposte sempre nuove e accattivanti.

Sebbene il pianeta stia affrontando una delle più grandi e difficili crisi a causa della pandemia ancora in corso, la piattaforma non si è mai fermata e anzi è diventata un punto fermo se non anche un’ancora di salvezza per molte persone durante il lockdown.

Leggi anche: E’ stata la mano di Dio | Paolo Sorrentino scrive e dirige un nuovo film Netflix

Chiaramente medesima sorte non è stata possibile per le sale cinematografiche, costrette a chiudere i battenti e a faticare come non mai pur di tornare attive. In questi giorni stanno appunto riaprendo alcune grandi catene come il The Space Cinema, ma la strada è ancora lunga e molti dei film di prossima uscita sono ben lungi dall’essere pronti a vedere la luce. Motivo per cui sono stati riportati in auge alcuni importanti titoli del passato – vedi Inception e Shining.

Netflix ha in cantiere molti progetti tra il 2020 e il 2021

Stando alle parole di Nagenda, Netflix ha molte strade da percorrere nel 2020 e in parte nel 2021. Vogliamo tornare al lavoro e far ripartire le nostre produzioni come tutti e vogliamo metterci alle spalle questo anno. Ma siamo comunque in buonissima forma.”

Tra le più importanti e apprezzate proposte targate Netflix troviamo The Old Guard, il suggestivo action tratto da una graphic novel con Charlize Theron e il nostrano Luca Marinelli, One day and night di Joe Robert Cole con il bravissimo Ashton Sanders di Moonlight e si attende l’arrivo (il 14 agosto) del nuovo progetto di Jamie Foxx dal titolo Project Power.

Leggi anche: Cobra Kai | Le prime due stagioni della serie su Netflix ad Agosto

Amerei lavorare con Jordan Peele a un originale Netflix” – prosegue Nagenda – “Amiamo Christopher Nolan, amiamo Quentin Tarantino. Dobbiamo concentrarci sui nostri continui sforzi atti al coinvolgimento di talenti in maniera tale che possano lavorare con noi il prima possibile per dei film disponibili solo su Netflix. Ci saranno sempre film che la gente vorrà vedere al cinema, ma non solo lì […] Non si tratterà di rispondere alla domanda ‘Questa sera me ne vado al cinema o mi guardo qualcosa coccolato dal comfort di casa mia?’ ma di dare una risposta a ‘Cosa voglio guardare e dove posso trovarlo?’. Se la risposta sarà su Netflix e non al cinema, la gente sarà più abituata, e felice, al pensiero di guardarselo a casa”.

Tarantino e Nolan non sono amanti dello streaming

Eppure Tarantino non sembra sia un grande amante di Netflix: “Non ho Netflix quindi non posso dirvi bene neanche come la cosa funzioni […] Va a finire che magari guardate qualcosa per dieci minuti, o venti minuti, e poi magari nel frattempo fate altre cose”. Secondo il cineasta si è perso proprio quel momento di condivisione ed emozionante attesa che si provava quando si andava in un videonoleggio.

christopher nolan newscinema
Christopher Nolan sul set di un film

Nolan è ancora più diretto e fermo nelle sue affermazioni, e nella decisione di non lavorare mai con la piattaforma streaming: “Netflix ha una bizzarra avversione verso il supporto delle uscite cinematografiche. Hanno questa politica insensata […] un modello chiaramente insostenibile per un’adeguata presentazione e proposta cinematografica”.

Continua a leggere

Cinema

Le strade del male | le foto dell’atteso thriller su Netflix

Pubblicato

:

thedevilallthetime meteoweek compressed 1

A occhio e croce sono trascorse poco più di due settimane da quando Netflix ha rilasciato ufficialmente la data per il gran debutto del film Le strade del male. Per far accrescere ancora di più la curiosità del pubblico, la piattaforma streaming attraverso il suo profilo Twitter ha reso note quattro fotografie che ritrae buona parte del cast in azione. Le strade del male debutterà su Netflix dal 16 settembre.

La sinossi del film Le strade del male

Basato sul romanzo di Donald Ray Pollock del 2011, il film è ambientato nelle zone rurali dell’Ohio meridionale in una città chiamata Knockemstiff. Nel corso di due decenni il cast dà vita a personaggi oscuri e bizzarri, tra cui una coppia che uccide in maniera seriale, un predicatore che testa la sua fede e uno sceriffo corrotto.

thedevilallthetime2 meteoweek compressed

La sinossi ufficiale recita come segue: “In un luogo chiamato Knockemstiff, Ohio, un bosco dimenticato di questo paese, dove si sta scatenando una tempesta di fede, violenza e redenzione. Per disperazione nel salvare la moglie morente, Willard Russell si rivolge alla preghiera che soccombe al sacrificio. Questo pone il protagonista Arvin, il figlio di Willard (Holland), nel suo cammino da ragazzino vittima di bullismo a un uomo che sa quando agire. Le strade del male coinvolge un cast di personaggi nefasti che vengono raccontati in due decenni.

Leggi anche: High Life | il nuovo film sci-fi con Robert Pattinson si rivolge a Tarkovski

thedevilallthetime3 meteoweek compressed

Leggi anche: Spider-Man: Far From Home, le foto della nuova tuta indossata da Tom Holland

Il cast del film Le strade del male

La direzione del film è stata affidata ad Antonio Campos che ha anche co-scritto l’adattamento insieme a Paulo Campos. Prodotto da Randall Poster, Riva Marker e Jake Gyllenhaal attraverso la loro produzione Ninestories, segna la seconda collaborazione tra l’attore Gyllenhaal con Netflix dopo il thriller horror  Velvet Buzzsaw

thedevilallthetime4 meteoweek compressed

Il film vedrà in veste di protagonista Tom Holland Spider-Man: Far From Home ) e Sebastian Stan Captain America: Civil War , I, Tonya ) insieme a Robert Pattinson Good Time , The Batman ), Mia WasikowskaAlice nel paese delle meraviglie ), Bill Skarsgard ( It ), Haley BennettLa ragazza del treno ), Jason Clarke, Riley Keoug, Eliza Scanlen, Harry Melling e Pokey LaFarge.

Continua a leggere
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Popolari

X