Connettiti a NewsCinema!

Serie tv Horror

The Walking Dead, i personaggi più amati e odiati della serie tv

Pubblicato

:

WD11

Arrivata alla sua quinta stagione, la serie tv più famosa e seguita dal grande pubblico continua, senza alcuna sosta, a collezionare, puntata dopo puntata, ascolti stellari e consensi positivi da parte dei suoi telespettatori. Nel corso di questi cinque anni di messa in onda sono stati tanti i personaggi che hanno contribuito, nel bene e nel male, a rendere The Walking Dead una serie di successo, ed ognuno di loro ha lasciato qualcosa, in positivo e in negativo, al suo pubblico. Alcuni sono stati particolarmente amati e graditi dai telespettatori, così tanto da desiderare che non morissero o uscissero mai fuori dalla serie, perchè considerati fondamentali, oltre che simpatici, altri invece sono e sono stati talmente odiati e detestati da sperare che morissero da un momento all’altro e di una morte molto violenta.

Tra i personaggi più amati dal pubblico pare ci siano: Shane Walsh, Carol, il Governatore, Maggie & Glenn, Michonne e Daryl Dixon. Tra quelli più odiati invece: Rick Grimes, Lori Grimes e il fantasma di Lori, Beth Greene, Carl Grimes, Merle Dixon, Andrea, Judith e Tyreese. La fortunata serie televisiva di The Walking Dead è tratta da un omonimo fumetto, nato nel 2003 e pubblicato ancora oggi in America, realizzato in bianco e nero grazie alla bravura di Robert Kirkman e alla fantasia di Tony Moore, sostituito in un secondo momento da Charlie Adlard. Tra il fumetto e la serie tv esistono però numerose differenze. Eccovi le più importanti:

WD5 Carol nella serie televisiva si trasforma in una specie di Rambo al femminile, subendo così una trasformazione graduale che, da giovane donna timida, indifesa e abusata dal marito, qual era nella prima stagione, la porta ad essere una donna forte e coraggiosa. Nel fumetto invece Carol è un personaggio un po’ folle e spregiudicato, che intrattiene diverse relazioni, arrivando addirittura a proporre un rapporto a tre con Rick e Lori.

Nella serie tv il Governatore ha una faccia angelica ed è un tipo freddo e calcolatore, nel fumetto invece è un ispano-americano con i baffi e lunghi capelli scuri. Anche la sua personalità cambia rispetto al modo in cui viene descritto e rappresentato nella serie. Nel fumetto infatti il personaggio è molto più caliente, rabbioso ed istintivo, con scatti d’ira molto frequenti.

Tyreese nella serie tv è un uomo facile all’ira, nel fumetto invece questa sua caratteristica viene accentuata e portata all’estremo, trasformandolo così in un personaggio molto più imprevedibile.

Michonne nella serie tv è una donna fredda, distaccata e assolutamente non disponibile ad avere alcun tipo di relazione amorosa, nel fumetto invece è una donna ben più disponibile.

Lori nello show televisivo muore dando la vita a Judith, mentre nel fumetto verrà uccisa durante un raid del Governatore all’interno della prigione.

– Andrea è un personaggio molto controverso nella serie tv, decide infatti di lasciare il gruppo per unirsi al Governatore e la sua morte è uno dei punti più clamorosi dell’intera serie. Nel fumetto invece tutto questo non accade. Qui infatti Andrea è un personaggio fondamentale per la difesa della prigione, grazie alle sue doti di abile cecchino.

WD4

– Merle Dixon non esiste affatto nel fumetto. Kirkman ha scritto il suo personaggio esclusivamente per creare un contrappunto malvagio al gruppo di Rick nella prima parte della serie.

– Shane è invece un personaggio le cui caratteristiche sono uguali sia nella serie che nel fumetto, con l’unica differenza che nella serie tv rimane insieme al gruppo molto più a lungo e il suo passaggio al lato oscuro viene esplorato e descritto più a fondo.

– Daryl, come suo fratello Merle, non esiste nel fumetto. Il suo personaggio è stato creato per essere il prototipo dell’anti eroe, divenendo così uno dei personaggi più amati della serie televisiva.

– Dale nello show muore molto prima che nel fumetto. Nella versione originale infatti la storia di Dale è più sviluppata ed articolata: verrà morso ben due volte dagli zombie e sarà amputato una volta.

L’intera seconda stagione della serie televisiva si sviluppa alla fattoria di Hershel. Nel fumetto invece no. La decisione sembra sia stata presa per questioni finanziarie, ma di certo ha rallentato di molto la realizzazione dello show, trasformando la seconda stagione nella meno apprezzata e riuscita tra le cinque.

WD Morgan nella serie televisiva è quasi completamente impazzito e la morte del figlio gli dà il colpo di grazia definitivo. Nel fumetto invece il suo personaggio è una perfetta guida per Rick, al quale dà diversi consigli utili per sopravvivere tra gli zombie.

Nello show televisivo il termine zombie non viene mai usato, mentre nel fumetto sì.

Alla fine della prima stagione i sopravvissuti arrivano al centro CDC di Atlanta e lì scoprono di essere tutti infetti. Da quel momento in poi infatti diventano dei Walking Dead. Nel fumetto invece il CDC di Atlanta non esiste affatto e passerà molto più tempo prima che i sopravvissuti scoprano di essere infetti.

Nella seconda stagione Otis spara accidentalmente a Carl, che rischia così di morire dissanguato. Shane e Otis danno quindi inizio ad una pericolosissima missione in città per recuperare l’attrezzatura necessaria che permetta ad Hershel di operare il bambino. Durante questa missione Shane sacrifica però Otis per riuscire a scappare. Nel fumetto invece tutto questo non esiste, ma viene creato solo per definire e sviluppare meglio il personaggio di Shane.

I familiari di Hershel, che lui nascondeva all’interno del granaio, nella serie tv vengono scoperti ed uccisi, nel fumetto invece riescono a scappare, uccidendo poi parte della famiglia del vecchio veterinario.

– Sophia nel fumetto ha un’innocente storia d’amore con Carl, dando vita così ad un breve intermezzo romantico. Nella serie televisiva invece tutto questo non accade.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Serie tv

The Walking Dead: World Beyond | Il nuovo trailer italiano della serie

Pubblicato

:

the walking dead world beyond

Amazon Prime Video ha condiviso oggi il trailer di The Walking Dead: World Beyond svelato nel corso del Comic-Con@Home. Dopo il successo di The Walking Dead e Fear the Walking Dead, questo nuovo capitolo è creato da Scott M. Gimple con Matt Negrete, qui anche nel ruolo di showrunner, e interpretato da Aliyah Royale, Alexa Mansour, Annet Mahendru, Nicolas Cantu, Hal Cumpston, Nico Tortorella Julia Ormond. La serie sarà disponibile in Italia dal 5 ottobre 2020 con un nuovo episodio ogni settimana.

The Walking Dead: World Beyond vanta alcune guest star come Natalie Gold (Succession, The Land of Steady Habits) nel ruolo di Lyla, una figura misteriosa che opera nell’oscurità per la causa in cui crede; Al Calderon (Step Up: High Water) nei panni di Barca; Scott Adsit (Veep30 Rock) nel ruolo di Tony e Ted Sutherland (Fear StreetRise) nei panni di Percy.

Leggi anche: Perchè The Walking Dead ha perso pubblico?

The Walking Dead: World Beyond si concentrerà sulla prima generazione cresciuta nello scenario zombie-apocalittico. Alcuni diventeranno eroi, altri i “cattivi”, ma alla fine tutti cambieranno per sempre. Cresciuti e consolidati nelle loro identità, buone o cattive.

La nuova serie dell’universo The Walking Dead è prodotta da AMC Studios e sarà disponibile dal 5 ottobre su Prime Video nei territori dell’Asia-Pacifico, in Medio Oriente, in Africa e in Europa (esclusi Spagna e Portogallo). La serie sarà disponibile su AMC in Nord e Sud America, Spagna e Portogallo.

Continua a leggere

Horror Mania

Chucky | Il primissimo teaser trailer della serie tv horror

Pubblicato

:

chucky

Dopo aver offerto alcuni dettagli sulla trama mesi fa, Don Mancini (La Bambola Assassina) ha pubblicato su Twitter per rivelare il primo teaser trailer di Chucky, l’attesissimo sequel del suo iconico franchise horror, oltre a rivelare una premiere del 2021 e una trasmissione su SYFY e la rete USA. Il teaser può essere visualizzato qui sotto.

Chucky | La trama

Nella serie Chucky, dopo che una bambola Chucky vintage viene messa in vendita in un sobborgo suburbano, un’idilliaca città americana viene gettata nel caos mentre una serie di orribili omicidi iniziano a rivelare le ipocrisie e i segreti della città. Nel frattempo, l’arrivo di nemici – e alleati – dal suo passato minaccia di rivelare la verità dietro le uccisioni, così come le origini non raccontate della bambola demoniaca come un bambino apparentemente normale che in qualche modo è diventato questo famigerato mostro.

Nel 1988 Chucky si è fatto strada nello zeitgeist della cultura pop con il primo La Bambola Assassina diretto e co-scritto da Tom Holland. La sensazione internazionale ha generato sei sequel, tutti scritti da Don Mancini e prodotti da David Kirschner. L’anno scorso Orion Pictures aveva realizzato un remake horror del film del 1988 che presentava Mark Hamill come la voce di Chucky.

Mancini (Hannibal) e Kirschner (Hocus Pocus) saranno i produttori esecutivi a fianco di Nick Antoscia (The Act) attraverso il suo Eat the Cat. Questo progetto sarà la seconda collaborazione di Mancini con Syfy, che ha lavorato alla serie antologica horror Channel Zero.

Continua a leggere

Serie tv

The Walking Dead | Il nuovo spin-off in onda dal 10 aprile

Pubblicato

:

Il nuovo spin-off di The Walking Dead, World Beyond, inizia il 10 aprile su AMC, con il primo di dieci episodi. La serie si comporrà di due sole stagioni.

Sono in arrivo alcune interessanti news circa l’atteso spin-off The Walking Dead: World Beyond – il secondo dopo la serie Fear the Walking Dead, a cui dovrebbe aggiungersene anche un terzo sulla figura di Rick Grimes.

Leggi anche: Better Call Saul | rinnovata ufficialmente la sesta ed ultima stagione

The Walking Dead: World Beyond, la trama

Dalle ultime indiscrezioni, la storia prende avvio con la prima generazione di persone cresciute in una civiltà sopravvissuta all’universo post apocalittico popolato di zombie. Due sorelle sono le protagoniste, accompagnate da due amici, con i quali decidono di abbandonare la loro “comfort zone” e affrontare i pericoli noti o meno, che possono celarsi ovunque, dietro ogni angolo, al fine di portare a termine un’importante ricerca.

Da una parte inseguiti da chi vorrebbe proteggerli, dall’altra da chi vorrebbe invece ferirli, i giovani saranno protagonisti di un vero e proprio viaggio di (tras)formazione, di crescita, sullo sfondo di un mondo che più suggestivo non si potrebbe.

Leggi anche: Karen Gillan vorrebbe dirigere e interpretare Batgirl

The Walking Dead: World Beyond, in onda il 10 aprile su AMC

Il primo (di dieci) episodio della serie – che si comporrà di due sole stagioni – è atteso su AMC il 10 aprile, lo stesso giorno del gran finale di The Walking Dead, franchise tratto dal fumetto di Robert Kirkman.
Julia Ormond, Nico Tortorella e Natalie Gold nel cast.

Continua a leggere
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Popolari

X