Connettiti a NewsCinema!

CineKids

Le vacanze del piccolo Nicholas, il divertente sequel francese

Pubblicato

:

nic2

In anteprima fuori concorso al Giffoni Film Festival, arriva Le vacanze del piccolo Nicholas, atteso nuovo episodio dopo l’applaudito Il piccolo Nicholas e i suoi genitori del 2009. Tratto dalla fortunata serie di romanzi di René Goscinny, illustrati da Sempé, il celebre disegnatore del prestigioso New Yorker, il film ha il tocco ironico e brillante del regista Laurent Tirard autore anche, nel 2012, di Asterix e Obelix al servizio di sua maestà.

Il film è ambientato in una Francia degli anni ’60 ricostruita nei più piccoli e irresistibili dettagli, dalle tappezzerie arancioni alle vecchie auto Simca, che rievocano indelebili sensazioni visive in chi è stato bambino negli anni di Nicholas, e suscitano irresistibile ilarità in tutti coloro che sono nati dopo. Il cast, oltre alla conferma dei protagonisti, i sempre bravissimi Kad Merad e Valérie Lemercier nella parte dei genitori e l’irresistibile Dominique Lavanant, la nonnina dispensatrice di bonbon nonché suocera insopportabile, comprende uno scatenato Luca Zingaretti, che anima il personaggio di un esaltato e vanitoso regista italiano, che porterà scompiglio nella famiglia del protagonista. Perfetto e bravissimo Mathéo Boisselier nei panni del piccolo Nicholas, bambino dalla fantasia sfrenata che interpreta a suo modo, come sempre, le parole spesso usate con troppa noncuranza dagli adulti, e bravi anche tutti gli altri piccoli attori, che con consumati tempi comici animano una trama tanto semplice quanto efficace.

nic3Allo scoccare delle agognate ferie, al termine di estenuanti discussioni sulla destinazione, per la prima volta la famiglia di Nicholas trascorre le vacanze al mare, non certo in Costa Azzurra ma in una pensione senza pretese della località di Bains le Mer. L’assurda convinzione di essere destinato dai genitori a sposare Isabelle, una bambina con le trecce dalla sinistra somiglianza con la stralunata Mercoledì della famiglia Addams, porterà Nicholas e i suoi piccoli amici ad inscenare una commedia degli equivoci dalle imprevedibili conseguenze. Sullo sfondo una spiaggia animata da bagnanti in costume di maglia con le cuffie a fiori di plastica e da personaggi che, pur appartenendo allo stereotipo, sono felicissimi, dal bagnino proprietario del chiosco alla disinvolta turista tedesca che risveglia l’immaginario del padre di Nicholas, mite travet in perenne ricerca dell’approvazione del suo capo. Nel frattempo, il vanaglorioso regista italiano interpretato da Zingaretti scatenerà il lato più imprevedibile e nascosto della mamma di Nicholas, innescando la gelosia del marito, mentre i bambini incustoditi si tufferanno in nuove avventure e combineranno molti guai.

nicIn un’atmosfera dalla fotografia giallognola come le vecchie foto degli anni Sessanta, il film segue le vicende del gruppo dei bambini, lasciati liberi di trascorrere lunghe giornate autogestite all’insegna dell’immaginazione e dell’avventura, in una dimensione di libertà spaziale e psicologica che le ultime iperprotette e iperconnesse generazioni purtroppo non hanno conosciuto. La storia di Nicholas è ambientata in un mondo dove la possibilità di annoiarsi e di muoversi da soli generava esperienze, divertimento e anche insegnamenti nati dallo sperimentare direttamente le conseguenze delle proprie azioni: cercare di catturare un serpente, perdersi nel bosco, architettare scherzi esilaranti. Con un ritmo avvincente, interpreti raffinati e sempre misurati che caratterizzano personaggi riuscitissimi senza mai scadere nella macchietta, ambientazioni curatissime, Le vacanze del piccolo Nicholas conferma l’importanza imprescindibile di una sceneggiatura dalla perfetta meccanica, efficace nei dialoghi e concretizzata da una regia che costruisce sempre immagini dalla composizione perfetta, forti della loro semplicità, come insegnava il grande Sempé. Per gli spettatori di tutte le età, moltissime risate e per qualcuno di loro anche un pizzico di nostalgia per quegli anni in cui tutto sembrava possibile.

Autrice per Newscinema della rubrica Fuoriscena, insieme con l’illustratore Giovanni Manna, scrivo racconti per ragazzi dove immagini e testo si intrecciano indissolubilmente… non assomiglia al cinema? Vedere un bel film, o una mostra d’arte, è un piacere che va assolutamente raccontato, ovviamente su Newscinema!

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CineKids

Scooby! | Una clip con le voci di Mark Wahlberg e Ken Jeong

Pubblicato

:

scooby!

In occasione della sua uscita in digitale, Warner Bros. ha rilasciato una nuova clip di Scooby!, il prequel animato che racconta l’incontro dell’alano golosone col suo storico amico Shaggy e la formazione, insieme a Fred, Velma e Daphne, della società d’investigazione Misteri e Affini. Il filmato diffuso mostra Scooby e Shaggy alle prese con Blue Falcon e Dynomutt, questi ultimi due con le voci originali di Mark Wahlberg e Ken Jeong.

Scooby! | La clip del film

Scooby! è stato scritto da Matt Lieberman (La Famiglia Addams) e diretto da Tony Cervone (Space Jam). Il film segue il celebre team di esperti nella risoluzione di misteri, che si deve ora alleare con altri personaggi dell’universo di Hanna-Barbera per salvare il mondo dal supercattivo Dick Dastardly. Nonostante sia stato realizzato con le moderne tecniche d’animazione, tutti i personaggi mantengono le loro caratteristiche e sono ampiamente riconoscibili, notizia che farà la gioia di fan storici e affezionati.

Leggi anche: La recensione di Pokemon

Scooby! | Il cast del film

Il cast include una nuova generazione di “giovani impiccioni” con Zac Efron nei panni di Fred Jones, Amanda Seyfried nei panni di Daphne Blake, Will Forte nei panni di Norville “Shaggy” Rogers, Gina Rodriguez nei panni di Velma Dinkley, Tarcy Morgan nei panni di Dick Dastardly e Frank Welker nei panni di Scooby -Doo. Il candidato all’Oscar Mark Wahlberg (The Fighter, The Departed) e il candidato al Golden Globe Jason Isaacs (The State Within – Giochi di potere, The OA) sono stati scelti per il ruolo del supereroe Blue Falcon e del cattivo Dick Dastardly. La coppia si è unita a Ken Jeong (Dynomutt) e Kiersey Clemons (Dee Dee Sykes).

Il progetto, prodotto da Chris Columbus, Charles Roven, Richard Suckle e Allison Abbate, riporta sullo schermo i ragazzini ficcanaso e il loro amico Scooby, visti l’ultima volta al cinema nel 2004 nel flop in live-action Scooby-Doo 2 – Mostri scatenati.

Continua a leggere

CineKids

Lilli e il Vagabondo | Tutto quello che sappiamo sul live action Disney +

Pubblicato

:

Gli spettatori americani lo hanno già visto da qualche mese mentre quelli italiani, almeno coloro che lo attendono per vie ufficiali, dovranno attendere il prossimo 24 marzo, data di arrivo nel nostro Paese della piattaforma di streaming Disney+.

Il live-action di Lilli e il vagabondo è infatti un’esclusiva del nuovo servizio di streaming della compagnia di Topolino & Co., una tra le tante che andranno a riempire nel corso degli anni un catalogo che si prospetta già ora di prima qualità per gli amanti del grande cinema classico e dei capolavori d’animazione. Il sito di animali Wamiz, pochi giorni fa, ha realizzato un sondaggio molto curioso secondo cui sembrerebbe che la maggior parte dei proprietari di cani e gatti desideri passare il giorno di San Valentino con il proprio animale, rispetto al partner. In attesa di scoprire se è davvero così, parliamo di un film che testimonia l’amore per questo migliore amico dell’uomo, da sempre e per sempre.

Essendo il film uscito da tempo Oltreoceano sono molte le informazioni a riguardo che vi possiamo anticipare nell’attesa, scopriamole assieme.

La storia si ripete

Dopo il grande successo su grande schermo dei remake di Il libro della giungla (2016), La bella e la bestia (2017), Aladdin (2019) e Il re leone (2019) – solo per citare i più riusciti – l’adattamento live-action di Lilli e il vagabondo è il primo a non approdare nelle sale, usato come titolo di lancio e da traino per gli abbonamenti a Disney+. Una scelta commercialmente sensata visto che il cartoon originale, datato 1955, è uno dei grandi classici della compagnia, ancor oggi amatissimo da grandi e piccini di ogni generazione. Il film originale, ispirato al racconto Happy Dan, The Whistling Dog di Ward Greene, vedeva per l’appunto protagonisti una femmina di American Cocker Spaniel di nome Lilli e un bastardino di nome Biagio ma soprannominato Vagabondo per il suo stile di vita e l’attitudine errante.

Questa nuova versione della storia usa un particolare mix tra riprese di animali veri, e quindi non realizzati al computer come per alcuni dei titoli sopracitati, ed effetti in CG soprattutto per ciò che concerne la gestione labiale dei vari personaggi a quattro zampe al centro del racconto: una tecnica certo non nuova ma qui elevata a notevoli livelli di realismo che rendono l’insieme credibile. Per la parte di Biagio (Tramp in originale) è stato scelto un esemplare salvato dal canile e l’intera operazione lancia un forte messaggio contro l’abbandono di animali, con tanto di commovente scena madre in flashback a dire la propria sul tema. Tutti i vari cani protagonisti sono stati sottoposti ad un periodo di tre mesi di addestramento con esperti del settore per essere “diretti” nella maniera consona alle dinamiche narrative.

Leggi anche: Mulan, il nuovo trailer e tante curiosità sull’atteso live action Disney

Uomini e animali

Un altro fattore fondamentale per la riuscita dell’operazione era la scelta dei doppiatori, con il cast umano volutamente “anonimo” (nei panni dei padroni di Lilli troviamo i poco conosciuti Thomas Mann e Kiersey Clemons) e il team vocale al centro della scena: a doppiare i due principali protagonisti troviamo interpreti conosciuti come Justin Therox e Tessa Thompson, con guest-star quali Benedict Wong e Sam Elliott a prestare il proprio accento a figure secondarie e la cantante Janelle Monáe ad impegnarsi in due canzoni ad hoc eseguita da Gilda, un’ex fiamma di Biagio.

Perché Lilli e il Vagabondo ha al suo interno anche degli spezzoni musical a variare i toni e le atmosfere della visione, ricca di sequenze clou che già avevano fatto la storia del prototipo (sì, anche il leggendario bacio con lo spaghetto è presente come già sottolineato dalla locandina). Il live-action ha cambiato alcune cose rispetto alla fonte di partenza, a cominciare dalla relazione tra i due padroni, con la moglie Darling interpretata da un’attrice di colore, nonché rivisitato proprio i testi di alcune dei succitati pezzi canori per adattarli ai giorni nostri.

Alcuni personaggi di contorno, come quello dell’accalappiacani, hanno inoltre ottenuto maggiore spazio: questi in particolare è diventato l’effettiva nemesi dei simpatici protagonisti e gli darà filo da torcere fino all’intenso, tenero, lieto-fine. Che ovviamente, pur con un leggera modifica che non vi sveleremo, ripropone quello che tutti conosciamo.

Continua a leggere

CineKids

Minions 2: Come Gru diventa Cattivissimo | Il teaser trailer ufficiale

Pubblicato

:

minions 2 trailer

Il 27 Agosto arriva al cinema Minions 2: Come Gru diventa Cattivissimo, il nuovo capitolo della divertente saga di animazione. Nel player qui sopra potete vedere il primissimo teaser trailer ufficiale del film che mostra in anteprima le immagini divertenti e colorate della nuova avventura dei piccoli imprevedibili Minions.

Quest’estate, dal più grande franchise d’animazione di tutti i tempi, nonché fenomeno culturale globale, arriva la storia inedita del sogno di un dodicenne di diventare ‘Cattivissimo’, in Minions 2: Come Gru Diventa Cattivissimo. Ricco dell’umorismo sovversivo tipico della Illumination, della raffinatezza della cultura popolare, di autentiche emozioni, musiche audaci ed azione esagerata, Minions 2: Come Gru Diventa Cattivissimo è opera dei creatori originali del franchise.

Il film è prodotto dal visionario fondatore e CEO della Illumination, Chris Meledandri e dai suoi collaboratori di lunga data Janet Healy e Chris Renaud, ed è diretto dal consueto realizzatore della saga Kyle Balda (Cattivissimo me 3, Minions). I co-registi sono Brad Ableson (I Simpson) e Jonathan del Val (I film Pets – Vita da animali).

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

filmhorror 300x250

Recensioni

Pubblicità

Facebook

Film in uscita

Luglio, 2020

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Agosto

Nessun Film

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X